Menu
  • fb
  • flc
  • you
  • flc
A+ A A-

Progetto “Legalità… Be Connected!”, gli studenti diventano reporter

Nell'ambito del progetto di educazione alla legalità e alla cittadinanza attiva finanziato dall'Upi, alcuni studenti degli istituti coinvolti, con il supporto della web tv Ondalibera.tv hanno animato una redazione scolastica realizzando video e interviste, visibili on line


ANCONA – Gli studenti si calano nei panni di reporter, partecipando a una redazione giornalistica scolastica e curando spazi di comunicazione, per la diffusione della cultura della legalità. E' successo nell'ambito del progetto "Legalità... Be connected! - Percorsi di cittadinanza attiva nelle Province di Ancona, Macerata e Fermo" finanziata da UPI (Unione Province d'Italia) e realizzata dalla Provincia di Ancona (ente capofila), in partenariato con Provincia di Macerata, Provincia di Fermo, CSV Marche (Centro Servizi per il Volontariato), Consorzio solidarietà, associazione "La fattoria della legalità", cooperativa "Pane e tulipani" e Ufficio scolastico regionale per le Marche.
Il progetto era rivolto agli studenti di 15 istituti secondari di secondo grado delle provincie di Ancona, Macerata e Fermo, ed è stato realizzato nell'a.s.da poco concluso.
Accanto al percorso formativo in classe, nel contesto extra scolastico il progetto ha coinvolto in gli studenti in visite presso i beni confiscati alla mafia a Isola del Piano (Pu) e Cupramontana (An), stage presso le associazioni di volontariato, e la creazione di una redazione e di spazi dedicati alla comunicazione on line nei quali attivarsi per la diffusione della cultura della legalità.
Con il supporto della web tv Ondalibera.tv, che ha collaborato proprio alla formazione e gestione delle redazioni scolastiche, gli studenti hanno realizzato video, interviste ed inchieste sul tema del progetto.
Guarda i servizi tv curati dagli studenti del Liceo Artistico Statale "Peziotti – Licini" di Fermo e dell'Iistituto agrario "G. Vivarelli" di Fabriano (An) >>

Ultima modifica ilLunedì, 03 Novembre 2014 15:16
Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, propri o di terze parti. Cliccando sul bottone "Accetta" acconsenti all'uso dei cookie e questo banner scomparirà. Se vuoi saperne di più e sapere come disabilitare i cookie, clicca qui