Menu
  • fb
  • flc
  • you
  • flc
A+ A A-

Giornata mondiale ambiente, incontro su futuro delle aree interne e candidatura dei Sibillini a Riserva Mab Unesco

Mercoledì 5 giugno alle ore 17 al polo didattico "Bertelli" dell'Unimc, la conferenza organizzata dal Club per l'Unesco di Tolentino, nell'ambito del Festival dello sviluppo sostenibile 2019: esperti e amministratori locali a confronto su valorizzazione sostenibile del paesaggio e stato dell'arte della candidatura a Riserva biosfera Unesco dei Sibillini e le aree interne dell'Appennino

MACERATA – Il 5 giugno si celebra la Giornata mondiale dell'ambiente istituita dall'Onu. Nell'occasione il Club per l'Unesco di Tolentino e delle terre maceratesi, in collaborazione con la Federazione Italiana dei Club per l'Unesco, organizza l'incontro intitolato "Sintesi", dalle ore 17 alle 19,30 al Polo didattico "L. Bertelli" dell'Università di Macerata.

L'iniziativa, inserita nell'ambito del Festival dello sviluppo sostenibile 2019 promosso dall'Asvis, ha come focus il futuro delle aree interne delle Marche, che attraversano un momento particolare e storico senza precedenti, con l'obiettivo di diffondere la cultura della sostenibilità e della green economy, richiamando l'attenzione locale su problematiche e opportunità connesse al raggiungimento degli obiettivi di sviluppo attraverso i programmi Unesco.

Nel settembre del 2018 infatti l'assessorato all'ambiente della Regione Marche ha avviato il percorso di candidatura dei monti Sibillini e delle aree interne dell'Appennino umbro-marchigiano al programma mondiale Unesco Man and Biosphere (MaB). Il MaB è un programma per lo sviluppo, che guarda al futuro di una vasta zona delle aree interne regionali, e in modo particolare a quelle colpite dal sisma del 2016. L'attuazione di questo programma nei territori considerati può fornire scenari innovativi di ricostruzione e rivitalizzazione delle comunità, avviando processi produttivi basati su una visione che tuteli il corretto equilibrio fra uomo e natura e valorizzi l'alta vocazione paesaggistica e ambientale di questa parte della regione.

L'incontro verrà introdotto dal Presidente della Ficlu (Federazione italiana dei Club e Centri per l'Unesco) arch. Teresa Gualtieri. Interverranno Antonio G. Calafati, saggista e professore presso l'Università di architettura della Svizzera Italiana, sul tema "Città e comunità sostenibili", e il vicepresidente della Ficlu Maurizio Lazzari, dell'Istituto per i Beni Archeologici e Monumentali del Cnr, su "Progetti e partenariati istituzionali per la rivitalizzazione e valorizzazione sostenibile dei paesaggi e dei borghi storici rurali".

Seguirà una tavola rotonda con le rappresentanze istituzionali dei Comuni dell'entroterra, dei Gal marchigiani, di tutte le Unioni Montane e dei rappresentanti delle associazioni ambientaliste regionali. L'iniziativa è pubblica e gratuita, aperta alla partecipazione di tutti, per favorire il dialogo e la condivisione di best practice sui temi dell'Agenda 2030 e far nascere nuove soluzioni per la sostenibilità dei territori.

E' gradita una conferma di partecipazione da inviare al Segretario del Club per l'Unesco di Tolentino Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, propri o di terze parti. Cliccando sul bottone "Accetta" acconsenti all'uso dei cookie e questo banner scomparirà. Se vuoi saperne di più e sapere come disabilitare i cookie, clicca qui