Menu
  • fb
  • flc
  • you
  • flc
A+ A A-

"Ragazzi, adesso tocca a voi!". Continuano gli incontri per la borsa di studio Sara Menichelli

Riceviamo e pubblichiamo da AIDO Fabriano il comunicato che racconta l’evolversi della partecipazione alla borsa di studio in memoria della ragazza di Fabriano scomparsa nel 2016. Gli studenti delle superiori prepareranno dei video sulla donazione di organi.

FABRIANO (An) - Sono terminati oggi gli incontri con gli studenti delle classi 5° (in alcuni casi, anche con le 4°) degli Istituti superiori di Fabriano. Abbiamo illustrato la cultura del dono e la 1° borsa di studio intitolata a Sara Menichelli, ragazza fabrianese tragicamente scomparsa che ha salvato otto vite donando gli organi nel 2016. La borsa di studio prevede la creazione di un video sulla donazione di organi. Verranno giudicati i prodotti video ma anche il rendimento scolastico e la partecipazione a qualche ASD riprendendo lo slogan che abbiamo coniato appositamente “lo studio, lo sport, gli amici … la vita continua col dono di sé”. Sono previste quattro giurie per i video: AIDO, i familiari di Sara, gli amici di Sara ed una giuria “tecnica” con professionisti del settore. I video dovranno essere consegnati presso le segreterie scolastiche entro il 31 luglio e la premiazione della borsa di studio del valore di 1000 euro avverrà il 5 ottobre, in occasione di un convegno che vedrà la partecipazione di personaggi illustri tra cui anche la Nazionale Pallavolo Trapiantati. AIDO Fabriano quest’anno ha voluto impostare gli incontri in maniera completamente diversa: hanno partecipato i genitori di Sara Menichelli, Rita e Giancarlo che hanno voluto incontrare personalmente i ragazzi ed hanno raccontato loro emozioni e sensazioni, stati d’animo e decisioni. Sono stati meravigliosi nel rispondere ad ogni quesito e soprattutto, da genitori quali sono, hanno voluto spronare i prossimi maturandi a vivere pienamente la vita, in tutta la sua bellezza, facendo l’esempio delle 8700 persone in lista di attesa per un trapianto che hanno la possibilità solo di sperare di vivere appieno la seconda vita, quella che sarà loro concessa solo dopo il trapianto di cui necessitano. Gli studenti fabrianesi si sono dimostrati attenti ed interessati alla cultura della donazione e sono stati anche orgogliosi di essere considerati “grandi” vista la tematica degli incontri. La borsa di studio intitolata a Sara vuole essere un modo per rendere il discorso meno tenebroso e per chiedere a chiunque di pensarci. D’altronde, solo “chi aiuta gli altri, aiuta sé stesso” come scriveva Seneca o, come mi piace dichiarare durante tutti gli incontri, “Gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date” come evangelizzato da Matteo. Noi (AIDO Fabriano e Rita e Giancarlo Menichelli) ci abbiamo messo cuore ed anima, ora ragazzi tocca a Voi! Ci aspettiamo che ci ragioniate e che partecipiate alla borsa di studio. D’altronde, ormai con i telefonini di ultima generazione risulta semplice sia girare sia editare dei bei video, quindi speriamo di avervi sufficientemente interessato. D’obbligo un ringraziamento particolare a tutti i Dirigenti scolastici degli istituti superiori fabrianesi che hanno messo a disposizione le rispettive segreterie scolastiche ed ai Professori che ci hanno accolto durante i loro orari per parlare con gli studenti. Ragazzi, maturità significa anche questo, ragionare su argomenti che inizialmente fanno paura ma che sicuramente, una volta analizzati, rendono migliori. Aspettiamo di farci stupire da Voi!

 

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, propri o di terze parti. Cliccando sul bottone "Accetta" acconsenti all'uso dei cookie e questo banner scomparirà. Se vuoi saperne di più e sapere come disabilitare i cookie, clicca qui