Menu
  • fb
  • flc
  • you
  • flc
A+ A A-

Nuova sede a Pesaro per Bracciaperte onlus

La sede dell'associazione di volontariato, sarà ospitata all'interno della Emmedipi service, ditta di assistenza elettrodomestici, con cui collabora da anni in progetti di reinserimento sociale e lavorativo: l'inaugurazione sabato 30 marzo alle ore 11, in Strada in sala 174 a Pesaro, con la presenza di autorità locali e volontari

PESARO - Continua e si rafforza il sodalizio tra l'associazione Bracciaperte e la ditta Emmedipi service, che collaborano da anni in progetti di reinserimento sociale e lavorativo all'interno di istituti penitenziari, comunità educative e terapeutiche. La onlus infatti sarà ospitata all'interno della nuova sede della Emmedipi, ditta di assistenza tecnica e riparazione elettrodomestici, che sarà inaugurata sabato 30 marzo alle ore 11 a Pesaro (Strada in Sala n. 174), alla presenza del titolare, nonché dinamico presidente dell'associazione, Mario Di Palma, di autorità regionali e locali, di volontari e sostenitori, di rappresentanti degli enti e le realtà con cui la onlus coopera da anni, dalla direzione del carcere all'Ambito sociale.

Bracciaperte infatti, costituitasi nel 2013, è un'organizzazione impegnata principalmente per migliorare la qualità di vita all'interno delle carceri marchigiane, attraverso corsi formativi professionalizzanti, laboratori didattici e donazioni di attrezzature e materiali. Attività che negli anni sono state rese possibili grazie al supporto della Emmedipi service, tanto che nel 2014 le due realtà insieme hanno vinto il premio "Volontariato & Imprese" istituito dal CSV Marche (Centro servizi per il volontariato) proprio per valorizzare le esperienze più significative e innovative di partnership tra volontariato e mondo profit.

Nuovo slancio dunque a questa collaborazione virtuosa. Per l'associazione infatti, che può contare su una decina di volontari operativi, nella nuova sede la ditta metterà a disposizione anche un laboratorio didattico, grazie al quale si potranno portare avanti altri progetti rivolti a soggetti svantaggiati e a rischio di esclusione.

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, propri o di terze parti. Cliccando sul bottone "Accetta" acconsenti all'uso dei cookie e questo banner scomparirà. Se vuoi saperne di più e sapere come disabilitare i cookie, clicca qui