Menu
  • fb
  • flc
  • you
  • flc
A+ A A-

“Casa Sollievo" apre le sue porte

Riceviamo e pubblichiamo da Centro Papa Giovanni XXIII il comunicato sulla inaugurazione della nuova struttura dedicata ai bisogni delle persone con disabilità e delle loro famiglie.

ANCONA - Per Casa Sollievo è arrivato il momento di accogliere le prime persone.
A due anni da quando è stata sognata, la struttura - unica nel suo genere ad Ancona – è stata inaugurata alla presenza delle autorità e istituzioni, dei volontari e dei donatori che l’hanno resa possibile insieme al Centro Papa Giovanni XXIII Onlus di Ancona.

Cos’è Casa Sollievo?
Una nuova casa per non restare soli. Per le famiglie di una persona disabile, il futuro molto spesso è fonte di preoccupazioni. La vita presenta tanti punti interrogativi che non sempre trovano una risposta. È nata così Casa Sollievo, un appartamento di pronta accoglienza per persone disabili, le cui famiglie si trovano a vivere un momento di difficoltà e non sanno a chi affidare i propri cari. Nell’appartamento le persone potranno anche “allenarsi” e sperimentare in autonomia la separazione dalla famiglia, all’interno di un’esperienza abitativa significativa.

La giornata dell’inaugurazione è stata divisa in due parti: al mattino, la benedizione dell’appartamento e il tradizionale taglio del nastro alla presenza delle autorità, insieme alla Cooperativa, agli operatori, ai familiari degli ospiti del Centro, ma anche ai grandi donatori, alle aziende sostenitrici e ad alcuni club service del territorio che hanno contribuito alla realizzazione di Casa Sollievo. Il pomeriggio invece è stato dedicato a tutti coloro che hanno sostenuto la realizzazione con donazioni di denaro e di tempo: parroci, donatori e volontari. Una giornata speciale, insomma, per aprire le porte di Casa Sollievo a chi ci ha creduto fortemente, anche quando era solo un sogno sulla carta.

“Il progetto è fondamentale per consentire alle persone con disabilità e alle loro famiglie di guardare al futuro con meno incertezze” - affermano i responsabili del Centro - “come tale, sappiamo di poter contare sull’appoggio di tante persone per poter dare continuità al servizio. Casa Sollievo sarà un luogo vivo ricco di incontri, di cultura e di vicinanza”.

Dal 2017, il Centro Papa Giovanni XXIII Onlus ha coinvolto nella costruzione di Casa Sollievo oltre 350 donatori, 80 volontari, sei tra club service e aziende grandi sostenitrici: Rotary Club Ancona Conero, Unicredit, Aziende Riunite Francesco Angelini, Saccaria Idrotermosanitari, Effetto Luce, Arredamenti Ancona. Sono tuttavia alcune decine le aziende del territorio che hanno compartecipato alla realizzazione dell’appartamento attraverso donazioni aziendali e di know how, partnership commerciali solidali e scontistica sulle forniture, tra cui: M&P Mobilità e Parcheggi, Conerobus, IKEA, GGF Group, Costruzioni Nautiche, Casa del Biglietto, Vetreria Fioretti, Criluma, Farmacia Zecchini, Studio Gennarelli, Luigi Sauro Photographer Studio, Qbico, NonSoloStampa e Rotaract Osimo. Una vittoria di tanti.

Casa Sollievo si trova ad Ancona, all’interno dello stabile del Centro Papa Giovanni XXIII Onlus, in Via Madre Teresa di Calcutta, 1.

Per maggiori informazioni www.centropapagiovanni.it

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, propri o di terze parti. Cliccando sul bottone "Accetta" acconsenti all'uso dei cookie e questo banner scomparirà. Se vuoi saperne di più e sapere come disabilitare i cookie, clicca qui