Menu
  • fb
  • flc
  • you
  • flc
A+ A A-

Incontro con Padre Giacomelli a Montemarciano: riflessioni su società inclusiva, solidarietà e speranza

Il priore di Fonte Avellana padre Gianni Giacomelli venerdì 12 ottobre alle 21 ospite di un incontro pubblico a Montemarciano, nella Chiesa del SS. Sacramento, organizzato da Coordinamento Solidarietà e Autosviluppo onlus

MONTEMARCIANO (An) - Infrangere l'indifferenza, dare fondamento alle coscienze, laiche e credenti. Guardare alla costruzione di una comunità umana inclusiva e di solidarietà. Questi ed altri sono i temi che padre Gianni Giacomelli, il priore di Fonte Avellana, affronterà nell'incontro intitolato "La straordinaria energia della speranza", in programma venerdì 12 ottobre alle ore 21,00 nella chiesa del SS. Sacramento, in centro storico a Montemarciano. L'appuntamento, promosso dal Coordinamento Solidarietà e Autosviluppo onlus di Montemarciano, col patrocinio del Comune, è aperto a tutti, e rivolto in particolare agli animatori dei vari gruppi sociali.

Padre Gianni Giacomelli è un monaco camaldolese, dal 2011 priore dello storico monastero di Fonte Avellana, in provincia di Pesaro e Urbino, alle pendici del Monte Catria. Dopo l' esperienza da insegnante presso una comunità camaldolese in Brasile, padre Giacomelli ha continuato ad essere un promotore ed organizzatore di incontri culturali su temi connessi alla teologia, la filosofia, la sociologia e l'attualità.

L'associazione di volontariato Coordinamento solidarietà e autosviluppo, con sede a Montemarciano, persegue, dal 1989, finalità di solidarietà in favore di paesi del sud del mondo. Promuove adozioni a distanza, sostiene progetti per realizzare strutture scolastiche, centri di salute, laboratori artigianali, pozzi per l'approvvigionamento e la distribuzione dell'acqua potabile, ed organizza incontri-dibattito sulla cultura della solidarietà.

Per maggiori informazioni: facebook/coordinamentomontemarciano

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, propri o di terze parti. Cliccando sul bottone "Accetta" acconsenti all'uso dei cookie e questo banner scomparirà. Se vuoi saperne di più e sapere come disabilitare i cookie, clicca qui