Menu
  • fb
  • flc
  • you
  • flc
A+ A A-

5 per mille 2018: entro il 2 luglio l'invio delle dichiarazioni sostitutive

Scadono il 2 luglio i termini per l'invio dichiarazioni sostitutive dell'atto di notorietà (nuovi iscritti) e per la variazione rappresentante legale degli enti iscritti negli elenchi permanenti.   
La scadenza del 
ravvedimento operoso per i ritardatari è invece il 1 ottobre.  

ANCONA - Dopo la pubblicazione, sul sito dell'Agenzia delle Entrate, degli elenchi definitivi con gli enti "in corsa" per il 5 per mille 2018 (iscritti permanenti e nuovi iscritti),  si avvicina la prima importante scadenza del 2 luglio. 

Per gli enti nuovi iscritti, entro il 2 luglio le "dichiarazioni sostitutive" - Entro questa data i legali rappresentanti degli enti del volontariato inseriti negli elenchi definitivi, dovranno presentare alla Direzione regionale dell'Agenzia delle Entrate una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà che attesti i requisiti di ammissione al contributo. Alla dichiarazione, da predisporre su modello conforme a quello pubblicato sul sito, occorre allegare copia del documento di riconoscimento del legale rappresentante. Stessi tempi e stesse regole valgono anche per le associazioni sportive dilettantistiche, i cui rappresentanti legali però dovranno presentare la documentazione richiesta alla struttura del Coni competente per territorio.

L'Atto notorio per i nuovi iscritti 5 per mille 2018 si può scaricare qui>>

Attenzione: variazione rappresentante legale degli enti presenti nell'elenco permanente iscritti
La dichiarazione sostitutiva inviata perde efficacia in caso di variazione del rappresentate legale. Il nuovo rappresentante deve provvedere, a pena di decadenza, a sottoscrivere e trasmettere una nuova dichiarazione con l'indicazione della data della sua nomina e di quella di iscrizione dell'ente alla ripartizione del contributo. È necessario allegare, a pena di decadenza, una copia del documento del nuovo rappresentante legale dell'ente. 
Pertanto, si ricorda che gli enti presenti nell'elenco permanente 2018 (già iscritti nel 2016 e 2017) devono trasmettere una nuova dichiarazione sostitutiva all'amministrazione competente nel caso in cui,  entro il termine d'invio della dichiarazione sostitutiva per lo stesso anno, sia variato il proprio rappresentante legale rispetto a quello che aveva firmato la dichiarazione sostitutiva precedentemente già inviata (per il 2016 e/o per il 2017).
Il termine per l'invio della dichiarazione sostitutiva alla Direzione regionale dell'Agenzia delle Entrate, tramite raccomandata con ricevuta di ritorno o tramite PEC, è il 2 luglio 2018.

La dichiarazione sostitutiva per la variazione del rappresentante legale si può scaricare qui>>

Per i ritardatari, ultimo termine utile il 1° ottobre - Per gli enti che presentano la domanda d'iscrizione e/o la documentazione integrativa in ritardo, è prevista anche quest'anno un'altra chance di partecipare alla ripartizione delle quote del 5 per mille, purché la domanda e/o la documentazione siano presentate entro il 1 ottobre. In questo caso, per partecipare al riparto delle quote del 5 per mille occorre versare con modello F24 un importo pari a 250,00 euro (codice tributo "8115"). Naturalmente, i requisiti per l'accesso al beneficio del 5 per mille 2018 devono comunque essere posseduti alla data di scadenza delle domande d'iscrizione.

 

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, propri o di terze parti. Cliccando sul bottone "Accetta" acconsenti all'uso dei cookie e questo banner scomparirà. Se vuoi saperne di più e sapere come disabilitare i cookie, clicca qui