Menu
  • fb
  • flc
  • you
  • flc
A+ A A-

"L'affido familiare appartiene alla società", se ne parla in un convegno

Domenica 3 dicembre, dalle ore 9 alle 16,30, nel castello di Falconara Alta, la giornata finale di un progetto formativo sull'affido familiare, promosso dall'associazione Ecco tuo figlio

FALCONARA M.MA (An) – Cercare, formare e sostenere famiglie o singole persone disposte ad accogliere minori in difficoltà, è da sempre l'impegno dell'associazione di volontariato Ecco tuo figlio per l'affido familiare. Una realtà con attività in aumento che richiedono la collaborazione di nuovi volontari, per creare una vera e propria rete di famiglie disponibili a svolgere questo servizio di accoglienza sociale. Se ne parlerà domenica 3 dicembre, dalle ore 9 alle 16,30, nella sala conferenze del castello di Falconara Alta, durante il convegno "L'affido familiare appartiene alla società", momento finale del progetto formativo omonimo promosso da Ecco tuo figlio, con la collaborazione dei Comuni di Ancona, Falconara Marittima e Chiaravalle, dell'associazione Famiglie per l'Accoglienza, dell'Asur Area Vasta 2 – Equipe Integrata Affidi e del CSV Marche (Centro Servizi per il Volontariato).

Nell'occasione, aperta a tutti, interverranno esperti del settore e rappresentanti delle organizzazioni e degli enti coinvolti, per ragionare insieme sull'affido come progetto di solidarietà e servizio, sulla famiglia affidataria come risorsa della comunità per il futuro, ma anche sulle emozioni e i sentimenti legati all'affido: ci saranno un momento teatrale, condotto dal regista Silvano Sbarbati, con il coinvolgimento di volontari ed operatori sociali, racconti e letture di varie testimonianze di esperienze di affido, accompagnate dalle note del maestro fisarmonicista Luigino Pallotta.  
Per maggiori info e adesioni: www.eccotuofiglio.it Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Il progetto formativo, di introduzione all'accoglienza familiare temporanea, si è attuato attraverso un percorso di incontri preparatori, una sorta di laboratorio itinerante (da giugno a novembre) con famiglie di diverse realtà sociali, culturali, religiose, laiche ed etniche presenti sui territori di Ancona, Falconara Marittima e Chiaravalle, nell'intento di avvicinare e coinvolgere nuove disponibilità verso l'accoglienza, intesa non solo come servizio solidale, ma anche come modello culturale e sociale condiviso.

 

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, propri o di terze parti. Cliccando sul bottone "Accetta" acconsenti all'uso dei cookie e questo banner scomparirà. Se vuoi saperne di più e sapere come disabilitare i cookie, clicca qui