Menu
  • fb
  • flc
  • you
  • flc
A+ A A-

La legge sul "Dopo di noi", un incontro per informarsi

Venerdì 27 gennaio alle 16,30 nella sala "W.Pierangeli" a Pesaro, un incontro pubblico su contenuti e obiettivi della legge sul "Dopo di noi" organizzata dal Coordinamento Territorio & Disabilità, con l'intervento di esperti dell'Anffas nazionale

PESARO – "Dopo di noi: Legge, esperienze e prospettive" è il titolo dell'incontro pubblico in programma venerdì 27 gennaio, alle ore 16,30, nella sala consiglio provinciale "W.Pierangeli", in via Gramsci a Pesaro, promosso dal Coordinamento Territorio & Disabilità, una rete di 17 associazioni della provincia di Pesaro e Urbino impegnate per la tutela delle persone con disabilità.
L'iniziativa, organizzata con la collaborazione del CSV Marche (Centro servizi per il volontariato) e il patrocinio della Provincia, vuole essere il primo di una serie di appuntamenti dedicati ad informare e formare famiglie e territorio sulle tematiche riguardanti la disabilità.

Questo primo incontro riguarderà la legge cosiddetta del "dopo di noi" (n. 112/2016), approvata lo scorso giugno, e il relativo decreto attuativo.
Principali relatori della conferenza saranno Emilio Rota, Presidente della Fondazione nazionale Dopo di Noi Anffas, che interverrà su "Costruire durante noi il Dopo di noi: vietato trovarsi impreparati" e Marco Bollani, tecnico fiduciario della Fondazione nazionale Dopo di Noi Anffas, che illustrerà "Traiettorie e percorsi di vita del Dopo di Noi". Seguirà un dibattito, moderato da Marcello Secchiaroli, presidente del Coordinamento Territorio & Disabilità.

"Una legge che aspettavamo da anni ora c'è e ci sono anche i finanziamenti. - spiegano i promotori dell'incontro - Il decreto attuativo infatti è stato recepito dalla Conferenza unificata Stato Regioni e ci sono già risorse assegnate secondo l'incidenza della popolazione interessata su base regionale: per le Marche sono previste risorse per € 2.160.000 a valer sull'esercizio 2016. I destinatari sono coloro che si trovano in situazione di disabilità "grave" e la legge fa riferimento all'art.3 comma 3 della legge 104/92". "Particolarmente importante - prosegue il Coordinamento di associazioni - è il passaggio della legge in cui si afferma che la «deistituzionalizzazione è la finalità primaria». Infatti dobbiamo dire basta alla ghettizzazione e all'isolamento dentro luoghi che limitano la vita e che non attuano nessun processo e percorso di riabilitazione e inclusione sociale. Il convegno vuol essere un primo passo per una presa di consapevolezza di quanto si possa fare in questa direzione ed è importante che le Regioni diano concretezza quanto prima ai decreti attuativi per pianificare l'utilizzo delle risorse e mettere in campo concreti progetti".

Il Coordinamento Territorio & Disabilità della provincia di Pesaro e Urbino è nato nel 2010 e promuove un servizio integrato e diretto a conoscere, tutelare e risolvere le problematiche delle persone con disabilità del territorio, vigilando sulla corretta applicazione delle norme in ambito scolastico, lavorativo, sociale e sanitario. Ne fanno parte 17 associazioni: Anffas Onlus Fermignano, Anffas Onlus Fano, Anffas Onlus Pesaro, Ens Onlus Pesaro Urbino, Uici Onlus Pesaro Urbino, Anmil Onlus Pesaro Urbino, Anmic Pesaro Urbino, Agfh Onlus Fano, Aispod Onlus Fano, Libera.Mente Fano, Insieme Pesaro, Amici dell'ippoterapia Pesaro, Sindrome di Prader Willi Pesaro, Cornelia De Lange Pesaro, Omphalos Pesaro, X Fragile Pesaro, Aias Pesaro.

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, propri o di terze parti. Cliccando sul bottone "Accetta" acconsenti all'uso dei cookie e questo banner scomparirà. Se vuoi saperne di più e sapere come disabilitare i cookie, clicca qui