Menu
  • fb
  • flc
  • you
  • flc
A+ A A-

Festival Cinematica, le iniziative della Fanpia onlus e del Centro Heta-Fida

All'interno del Festival Cinematica, l'associazione Fanpia e il Centro Heta-Fida Ancona invitano a quattro appuntamenti, il 29 ottobre, il 4, 5 e l'8 novembre, alla Mole Vanvitelliana, per affrontare il tema del rapporto corpo-immagine e immagine-movimento. In programma: proiezione del film-documentario sui Disturbi Alimentari "Eat Me", laboratori ludico-ricreativi per bambini, finissage della mostra "Mangiare il bene"


ANCONA – L'associazione di volontariato Fanpia onlus (Famiglie neuropsichiatria infanzia e adolescenza) e il Centro multidisciplinare per il disagio psichico e i disturbi alimentari Heta-Fida Ancona rispondono positivamente all'appello lanciato dal Festival Cinematica a tutte le organizzazioni marchigiane che affrontano il tema del rapporto corpo-immagine e immagine-movimento, e lo fanno con quattro appuntamenti alla Mole Vanvitelliana, il 29 ottobre alle ore 19, il 4 e 5 novembre dalle ore 9 alle 12, e l'8 novembre dalle ore 17.

Il primo incontro in programma è giovedì 29 ottobre ore 19 alla Mole Vanvitelliana (sala Box), con la proiezione in anteprima di "Eat Me", film-documentario sul disturbo alimentare realizzato da Ruben Lagattolla e Filippo Biagianti, frutto della collaborazione tra l'associazione Fanpia e il Centro Heta, iniziata tempo fa con il progetto Oltre...a riveder le stelle, un servizio pomeridiano terapeutico per i Dca. E proprio genitori e ragazze/i che frequentano il servizio, con il supporto di operatori del Centro, psicologi, psicoterapeuti, nutrizionista, psichiatra, infermiere, tirocinanti e volontari, sono i protagonisti del percorso filmico che darà voce alle difficoltà, le contraddizioni, i dubbi, insieme anche alle speranze, le vittorie e i cambiamenti che si affrontano quando si ha a che fare con le problematiche alimentari.
Dopo un aperitivo di benvenuto e la proiezione di "Eat Me", interverranno il dott.re Leonardo Mendolicchio, psichiatra e psicoanalista, la dott.ssa Giuliana Capannelli, psicoterapeuta e psicoanalista, la dott.ssa Antonietta Tavoni, neuropsichiatra infantile, e il regista Ruben Lagattolla, che dialogheranno con il pubblico; modererà la serata Paolo Notari, giornalista e conduttore Rai.

La Fanpia e il Centro Heta hanno pensato anche ai più piccoli, con due proposte ludico-ricreative per bambini della scuola primaria (classi 4^ e 5^) e le loro maestre, mercoledì 4 e giovedì 5 novembre, dalle ore 9 alle 12 (aula didattica e sala Kliss). Il laboratorio "Piccoli principi in viaggio per un'estetica del gusto", a cura di Nikla Cingolani e Federica Amichetti, introdurrà i bambini in percorsi artistici e di drammatizzazione della storia de Il piccolo principe, di cui si ripercorreranno i passaggi più salienti. Durante il laboratorio verrà prodotto un filmato che sarà poi proiettato al finissage della mostra "Mangiare il bene", domenica 8 novembre alle ore 17 (sala Kliss), alla presenza di genitori e insegnanti. Grazie al "Laboratorio del gusto come esperienza sensoriale tattilo-visiva", a cura delle nutrizioniste e psicologhe dei centri Heta e Oltre...a riveder le stelle, invece, i bambini saranno invitati a mettere in connessione tra loro i 5 gusti e scoprire come si formano le scelte rispetto al cibo. Assaporeranno gli alimenti, dovranno esprimere le proprie preferenze in tema di colori, scegliere i cibi con la sola esperienza tattile, e infine compileranno un menù individualizzato.

Per info: Centro Heta: 071.31868 - www.centroheta.it - www.facebook.com/associazioneheta
Fanpia onlus: 333.3561421 - https://www.facebook.com/Fanpia

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, propri o di terze parti. Cliccando sul bottone "Accetta" acconsenti all'uso dei cookie e questo banner scomparirà. Se vuoi saperne di più e sapere come disabilitare i cookie, clicca qui