Menu
  • fb
  • flc
  • you
  • flc
A+ A A-

Continua il pressing del Forum Terzo settore sul Bilancio regionale

Dopo il presidio odierno contro i tagli alle politiche sociali nel bilancio regionale 2015, i portavoce del Forum incontreranno le Commissioni consiliari Servizi Sociali e Bilancio

ANCONA - Anche il Forum terzo settore ha preso parte, stamane, al partecipato presidio organizzato in Ancona, di fronte alla sede della Regione, insieme a Sindacati e Centrali cooperative delle Marche. In tanti, muniti di bandiere e striscioni, si sono ritrovati nel cortile di palazzo Leopardi per far sentire la propria voce contro i pesantissimi tagli alle politiche sociali nel bilancio regionale 2015 - mancano all'appello 15 milioni di euro, sui 45 totali che è stato il budget del 2014 - e chiedere a Giunta e Consiglieri un intervento urgente, che, in sede di variazione di bilancio, ripristini assolutamente tutte le risorse destinate al fondo sociale.
A dar corpo alla protesta anche numerose organizzazioni della cooperazione sociale, del volontariato e della promozione sociale, che fanno parte del Forum del Terzo Settore, per cui erano presenti i tre portavoce regionali Diego Mancinelli, Enrico Marcolini e Maurizio Tomassini, con alcuni rappresentanti anche dei Forum provinciali, tra cui Simone Bucchi, per il Forum di Pesaro e Urbino.
Nel corso della mattinata, i tre portavoce del Forum regionale hanno raggiunto il Presidente dell'assemblea regionale Vittoriano Solazzi, che ha assicurato loro un incontro, per giovedì 2 aprile, con i presidenti della II Commissione consiliare (Bilancio e finanze) Dino Latini e della III Commissione (Servizi sociali) Gianluca Busilacchi, prima dell'approvazione definitiva del bilancio, per essere ascoltati e valutare se sussiste la possibilità di incrementare le risorse attualmente previste per le politiche sociali.

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, propri o di terze parti. Cliccando sul bottone "Accetta" acconsenti all'uso dei cookie e questo banner scomparirà. Se vuoi saperne di più e sapere come disabilitare i cookie, clicca qui