Menu
  • fb
  • flc
  • you
  • flc
A+ A A-

5 per mille 2013 - invio telematico della domanda di iscrizione per accedere al contributo

logo_agenzia-delle-entrateModalità di iscrizione al riparto del 5 per mille per il 2013: invio delle domande entro il 7 maggio. Ecco le modalità per usufruire del servizio di trasmissione del CSV Marche da richiedere entro il 2 maggio.

ANCONA - Con la circolare N. 6 del 21 marzo 2013 dell'Agenzia delle Entrate, sono state specificate date, modalità e termini per l'iscrizione al 5 per 1000 di quest'anno. Quindi anche per il 2013 è stata confermata la possibilità per le persone fisiche di destinare il 5 per mille delle imposte dovute al sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni del Terzo settore.

In particolare sono previste le seguenti possibilità di destinazione:

  1. Enti del volontariato:
    • ONLUS - Organizzazioni Non Lucrative di Utilità Sociale;
    • Associazioni di promozione sociale iscritte nei registri nazionale, regionali e provinciali;
    • Associazioni e Fondazioni riconosciute che, senza finalità di lucro, operano nei settori indicati dall'art. 10, comma 1, lettera a) del D.lgs 4/12/1997, n° 460;
  2. finanziamento agli Enti della ricerca scientifica e dell’università;
  3. finanziamento agli Enti della ricerca sanitaria;
  4. sostegno delle attività sociali svolte dal comune di residenza del contribuente;
  5. sostegno alle associazioni sportive dilettantistiche riconosciute dal CONI a norma di legge (art. 90 L. 27/12/2002, n. 289) che svolgono una rilevante attività di interesse sociale.
  6. Finanziamento agli enti  che effettuano attività di tutela, di promozione o di valorizzazione dei beni culturali e paesaggistici

Quindi anche quest’anno potranno accedere al contributo tutte le associazioni di volontariato iscritte nel Registro regionale del volontariato e ONLUS di diritto.

Le organizzazioni interessate, anche quelle che hanno presentato domanda lo scorso anno, dovranno presentare apposita domanda di iscrizione entro il 7 maggio 2013.

Le domande possono essere inviate direttamente dalle associazioni se abilitate ai servizi telematici e in possesso di pin code, o per il tramite degli intermediari abilitati alla trasmissione telematica delle dichiarazioni (CAAF, commercialisti, ecc…).

Alle organizzazioni di volontariato in possesso dei requisiti di cui sopra il Centro Servizi per il Volontariato Marche offre il servizio di presentazione della domanda di iscrizione attraverso i propri consulenti (soggetti abilitati alla trasmissione).

Da quest'anno inoltre, il CSV Marche fornirà il servizio anche ad altre organizzazioni del Terzo settore che lo richiedano (associazioni di promozione sociale, associazioni sportive dilettantistiche, cooperative sociali ed altre organizzazioni non profit).

Per fruire di tale servizio l'organizzazione interessata dovrà compilare in ogni sua parte il "Modello di domanda 5 per mille 2013" che sarà presente su questo sito internet a partire da mercoledì 10 aprile.

Saranno accettate le richieste pervenute entro e non oltre il giorno 2 maggio 2013.

 

Per accedere al servizio, l'associazione di volontariato dovrà versare al CSV un contributo pari a 20 euro.
Per le altre organizzazioni del Terzo settore il contributo è invece di 35 euro + Iva.

Il CSV provvederà a presentare le domande pervenute debitamente compilate in ogni parte ed entro i termini   stabiliti, declinando ogni responsabilità in merito ad eventuali errori riportati nella stessa.

Copia della presentazione telematica sarà restituita all’organizzazione, insieme ai documenti precompilati necessari al perfezionamento dell’iter di accreditamento agli elenchi del 5 per mille, dietro corresponsione del contributo alle spese di cui sopra . La somma potrà essere versata in contanti allo sportello CSV della propria provincia, direttamente al momento del ritiro della documentazione.

Gli operatori di sportello del CSV rimangono a disposizione per qualsiasi ulteriore informazione.

Ricordiamo inoltre che entro il 30 giugno 2013 (il termine slitta al 1° luglio, perché il 30 giugno è festivo), occorre presentare la dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà per attestare il possesso dei requisiti necessari per usufruire del beneficio. Da quest'anno vi è la possibilità, a questo scopo, di usare come canale di trasmissione la casella di posta elettronica certificata.

Per tutte le altre scadenze e specifiche relative all'iscrizione, Infocontinua, il servizio di consulenza fiscale e amministrativa di CSVnet, come sempre ha pubblicato un Istant book con tutte le informazioni utili.

 

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, propri o di terze parti. Cliccando sul bottone "Accetta" acconsenti all'uso dei cookie e questo banner scomparirà. Se vuoi saperne di più e sapere come disabilitare i cookie, clicca qui