Menu
  • fb
  • flc
  • you
  • flc
A+ A A-

Famiglie in difficoltà finanziaria: attivo sportello HELP ADICONSUM

bilancio_ec_calcolatriceDall'associazione Adiconsum Marche riceviamo e pubblichiamo comunicato relativo all'attivazione di uno sportello informativo e di assistenza, a supporto delle famiglie in difficoltà finanziaria, per eventuali ricontrattazioni debiti, rateizzazioni ecc.

ANCONA - Nell’ultimo periodo con l’evoluzione in negativo della congiuntura economica e l’incremento della crisi occupazionale, sono sensibilmente aumentate le richieste di aiuto e sostegno da parte di soggetti in grave disagio economico-finanziario.

Fra l’altro il passaggio di molti  ad un  disagio economico e lavorativo spesso è piuttosto repentino e sta aumentando notevolmente il numero dei cosiddetti vulnerabili, che si avvicinano alla soglia della povertà, come evidenziano gli ultimi dati nazionali e regionali e gli allarmi che provengono dalle stesse Prefetture.

Spesso chi è in  difficoltà  procede ad  ulteriori forme di finanziamento quale soluzione immediata al proprio problema,  non solo ma l’aumento dell’insolvenza nei confronti  degli enti erogatori sta a dimostrare un disagio sociale importante che può portare al ricorso al credito illegale e/o usura, nel momento in cui viene negato il ricorso al credito legale.

Lo sportello Help Adiconsum fornisce un servizio di ascolto, informazione, consulenza e assistenza specifica per eventuale ricontrattazione dei debiti contratti con banche e finanziarie, o rateizzazione bollette di utenze varie e rientra nel programma della Regione Marche a tutela dei consumatori, finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico.

Il progetto, nel suo complesso,  ha l’obiettivo di orientare  ad una gestione corretta del proprio bilancio familiare fornendo strumenti conoscitivi sul credito al consumo e sulle altre forme di finanziamento, dai prestiti  personali  a quelli finalizzati, alla cessione del quinto, alle carte revolving.

Saranno fornite, se necessarie, informazioni sulla gestione del conto corrente e su come predisporre la griglia del bilancio familiare, griglia finalizzata anche all’analisi delle criticità, allo scopo di prevenire il sovraindebitamento.

Un aiuto concreto, volto  anche a scongiurare  le offerte “truffaldine” a chi cerca sostegno per ristrutturare il proprio debito: ne è una dimostrazione l’Agenzia Debiti s.r.l., la società che, sul proprio sito internet e tramite mail, prometteva di tagliare anche del 70% i debiti contratti con le banche e fisco, nonché la cancellazione dai sistemi di informazione creditizia. Promesse da marinaio che i consumatori scoprivano solo dopo la prima telefonata in cui si chiedeva loro di sborsare ben 390 euro in contrassegno per ricevere la documentazione necessaria a procedere e che Adiconsum, venuta a conoscenza dai consumatori stessi, aveva immediatamente segnalato. Le richieste di pagamento divenivano via via più pressanti, al punto che alcuni consumatori, pur se in grave difficoltà, sono stati costretti a firmare cambiali per migliaia di euro. L’ Agenzia è stata prima sanzionata dall’Antitrust e poi dichiarata fallita.

A seguito del fallimento, Adiconsum invita i consumatori coinvolti a recuperare le somme versate, rivolgendosi allo SPORTELLO help di  Ancona, Via Ragnini 4 – tel.0712832101

Fallimento Agenzia debiti s.rl.: istruzioni

1. Domanda di insinuazione al passivo. La domanda va presentata entro il 25 marzo 2013
2.Deposito documenti giustificativi del credito.
3.In caso di cambiali o di titoli di credito all’incasso o di decreti ingiuntivi, si consiglia di presentare un esposto all’Autorità giudiziaria e una lettera raccomandata A.R. al Curatore Fallimentare, comunicando la sospensione dei pagamenti e la richiesta di interrompere quelli futuri per inadempimento contrattuale di Agenzia Debiti s.r.l.

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, propri o di terze parti. Cliccando sul bottone "Accetta" acconsenti all'uso dei cookie e questo banner scomparirà. Se vuoi saperne di più e sapere come disabilitare i cookie, clicca qui